Astrologia e percorso evolutivo

Comprendere e migliorare la propria vita attraverso
l'oroscopo personale e la consulenza astrologica
Immagine Beneasapersi

Farmaci: curati spendendo meno

di Annarosa Pacini
La "rivoluzione" dei farmaci. Così è stata chiamata. Una rivoluzione soprattutto per le tasche del cittadino. Che hanno la possibilità di curarsi risparmiando. Basta saper scegliere. Ecco come fare.
La vignetta di Lele Corvi
Non si tratta, in realtà, di una vera rivoluzione. I farmaci generici sono in commercio da sempre. Solo, che sino ad ora, nessuno si era curato di dircelo. Pensate ad un farmaco noto, ed il cui uso è grandemente diffuso, come l'Aulin, basato sul principio attivo del Nimesulide. Non avreste ben volentieri risparmiato i soldi, rinunciando al "nome", in favore di una medicina equivalente, solo meno nota? Adesso lo sappiamo anche noi. Sempre lo hanno saputo i medici generici, che rappresentano la vera chiave di volta: sta a loro, infatti, consigliare il paziente sull'opportunità, e la possibilità, di curarsi con una medicina equivalente ma meno costosa.
La tanto pubblicizzata "rivoluzione" sarebbe dovuta essere realtà già dallo scorso primo luglio, ma un comunicato del Ministero della Sanità, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 168 del 21-7-2001, ha stabilito che il prezzo di riferimento dei farmaci generici dovrà essere ricalcolato. Questo perché il nuovo sistema di rimborso dei farmaci entra in vigore dal primo settembre 2001. Ricordate: se un farmaco è disponibile in commercio sia come generico che come specialità, solo il farmaco a prezzo più basso viene rimborsato totalmente dal Servizio Sanitario Nazionale.
In parole povere, i farmaci generici sono farmaci "anonimi" che contengono sostanza il cui brevetto è scaduto, e che possono per questo essere liberamente messe in commercio. Il principio attivo contenuto nel farmaco generico è lo stesso di quello del farmaco brevettato, ma il prezzo è più basso come minimo del 20 per cento. È dovere del medico di famiglia informarvi, nel momento in cui vi prescrive un farmaco, se ne esiste uno equivalente generico, e quindi, interamente rimborsabile dal Servizio Sanitario.
Brevetti e farmaci generici: la situazione
Tutti sappiamo cosa sia un brevetto: è un mezzo che consente ad un inventore, o scopritore, di un prodotto, di una sostanza farmacologica, di tutelarsi da eventuali indebite appropriazioni. Ovvero, nessuno può copiare un prodotto, o sostanza, o principio attivo, protetta dal brevetto. Per i centri di ricerca e la case farmacologiche, la scoperta e la messa in commercio di una nuova sostanza costa molto. Questa protezione è stata però usata a volte in modo eccessivo: unici proprietari di una sostanza, le case farmacologiche l'hanno messa in commercio a prezzi altissimi. Quello che rende difficile accettare questa situazione è che, in questo caso, si tratta di prodotti che servono per la salute, per la vita. E quindi, le speculazioni commerciali sembrano fuori luogo. Un'Azienda farmaceutica è però un'Azienda, e come tale, fa i propri interessi. Quando scade il brevetto farmaceutico, se il farmaco, da un punto di vista terapeutico, è ancora utile, può essere messo in commercio con il nome del principio attivo che ne è alla base (tornando all'esempio sopra riportato, Nimesulide anziché Aulin). La definizione tecnica di un farmaco generico è questa "medicinale a base di uno o più principi attivi, prodotto industrialmente, non protetto da brevetto o da certificato protettivo complementare, identificato dalla denominazione comune internazionale del principio attivo o, in mancanza di questa, dalla scientifica del medicinale, seguita dal nome del titolare dell'AIC, che sia bioequivalente rispetto ad una specialità medicinale già autorizzata con la stessa composizione quali-quantitativa in principi attivi, la stessa forma farmaceutica e le stesse indicazioni terapeutiche". L'immissione in commercio dei generici viene autorizzata dal Ministero della Sanità. Ecco una sintesi delle informazioni che potete trovare sul sito del Ministero.
Dubbi e risposte
Che cosa sono i farmaci generici?

I farmaci generici sono quelli ai quali non è stato dato un nome di fantasia, ma che sono venduti direttamente con il nome del principio attivo. Ad esempio: Diclofenac, Nimesulide, Aciclovir. In generale, il nome è seguito da quello della ditta che li produce. Non hanno nulla meno degli altri farmaci: sono uguali in tutto e per tutto, solo non hanno nome di fantasia. Hanno il vantaggio di costare per legge almeno il 20% in meno.
I farmaci generici sono farmaci uguali agli altri, ma costano almeno il 20% in meno. Sono venduti con il nome del principio attivo.
Perché i farmaci generici costano meno?
Per scoprire un farmaco, ci vogliono anni di ricerca e forti investimenti. Per questo la legge prevede che per diversi anni ogni nuovo farmaco sia coperto da brevetto, cioè solo l'azienda che l'ha creato può produrlo e venderlo, ad un prezzo sufficiente a recuperare le spese sostenute per la ricerca. Quando il brevetto scade, anche altre aziende possono produrre e vendere il farmaco. Dato che il nuovo produttore non aveva investito nulla in ricerca, può offrirlo a un prezzo più basso. Ecco perché i generici costano meno: perché non sono più coperti da brevetto.
Il generico è uguale ai farmaci con nome di fantasia?
Sì, i farmaci generici sono uguali per qualità ed efficacia ai farmaci con nome di fantasia. I farmaci generici sono prodotti da aziende che danno le stesse identiche garanzie di quelle che producono farmaci non generici. Spesso, le stesse aziende fanno farmaci generici e non generici. Inoltre un farmaco, per essere definito generico, deve dimostrare di essere uguale al farmaco di riferimento: deve cioè dare dimostrazione, attraverso studi rigorosi, di avere esattamente lo stesso effetto sull'organismo. Ogni farmaco generico è autorizzato e controllato dal Ministero della Sanità, come tutti i farmaci in commercio. I farmaci generici sono da tempo utilizzati in larga misura negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania, in Olanda e in molti altri paesi.
I farmaci generici sono uguali per qualità ed efficacia ai farmaci con nome di fantasia. E come questi sono controllati rigorosamente e autorizzati dal Ministero della Sanità.
Se sei informato spendi di meno per curarti
Sapere che esistono farmaci uguali, ma di diverso prezzo, è utile. Se si tratta di medicinali che paghi di tasca tua, scegliere un farmaco meno costoso al posto di un medicinale uguale più caro ti può por t a re a un notevole risparmio: puoi risparmiare anche la metà del prezzo del farmaco, senza nessuna differenza per la tua salute. Se si tratta di farmaci passati dal Servizio Sanitario Nazionale, dal 1° settembre 2001 scegliere tra i meno costosi diventa importante. Può infatti evitarti una spesa inutile. Per i farmaci passati dal Servizio Sanitario Nazionale, dal 1° settembre 2001 quando esistono farmaci uguali per composizione, efficacia, qualità, dose e confezione, ma con prezzo diverso, saranno passati interamente soltanto i meno cari. Chi acquisterà quelli di prezzo più alto, dovrà pagare di tasca propria la differenza. Dal punto di vista della cura non cambia niente. Dal punto di vista del portafoglio, sì. Il vantaggio è che il Servizio Sanitario avrà a disposizione maggiori risorse per dare gratuitamente altri farmaci, innovativi e costosi. L'importante è che tu sia informato nel modo giusto: parlane con il tuo medico e con il farmacista. Quando ci sono due farmaci uguali con prezzo diverso, il Servizio Sanitario passa soltanto i meno costosi. Per i più cari, si dovrà pagare la differenza. Parlane con il tuo medico e con il farmacista!
Come faccio a sapere se esiste un farmaco meno costoso uguale al farmaco che sto assumendo?
In fondo all'opuscolo che il Ministero della Salute ha inviato direttamente a casa di tutti gli italiani trovi l'elenco dei farmaci inclusi nel nuovo sistema di rimborso. Se stai utilizzando qualche medicinale che non sarà più interamente passato dal Servizio Sanitario Nazionale, devi semplicemente chiedere al tuo medico di sostituirlo con quello uguale, gratuito. Ricorda che la legge prevede che il tuo medico sia obbligato a informarti se esiste un farmaco interamente rimborsato dal Servizio Sanitario. Per i farmaci non inclusi nelle tabelle, tutto resta come prima. Quando compri un farmaco che non ha bisogno di ricetta medica, chiedi al farmacista di darti il meno costoso, a parità di dose e principio attivo.
Per avere tutte le informazioni utili
Per tutte le informazioni sul nuovo sistema di rimborso, consulta il sito del Ministero della Salute: www.sanita.it.
Puoi consultare anche il sito Internet di Altroconsumo: www.altroconsumo.it I farmaci inclusi nel nuovo sistema di rimborso e disponibili in farmacia sono comunque elencati nell'opuscolo. Per maggiori informazioni, puoi telefonare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 al Numero Verde 800 001177 attivato da Altroconsumo su disposizione del Ministero della Sanità.
Gli operatori ti daranno informazioni sul nuovo sistema di rimborso e risponderanno ai tuoi dubbi e alle tue domande sull'argomento.
Per sapere quali sono i farmaci passati gratuitamente dal Servizio Sanitario Nazionale, è sufficiente quindi consultare l'elenco pubblicato in fondo all'opuscolo oppure visitare il sito del Ministero, che viene costantemente aggiornato.
Link: Ministero della Salute

Trovi tutti gli articoli e le notizie di "Beneasapersi" in Archivio 1, Sezione "Notizie utili", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito
Immagine - Emozioni e PNL, diventare padroni del nostro destino Counseling on line: risolvi i tuoi problemi, realizza la tua vita
Counseling grafologico pedagogico evolutivo®, per realizzare noi stessi al 100%. Metodo fondato dalla dr.ssa Annarosa Pacini
Avere successo e vivere con soddisfazione la tua vita dipende da te. Dalla coppia alla famiglia, dal lavoro allo studio: scopri come fare per avere la vita che vuoi. Disponibile anche in modalità on line via Skype.
Leggi le testimonianze di chi lo ha provato in prima persona

Immagine - Grafologia evolutiva®, evolvi la tua vita, vai al sito Grafologia evolutiva, evolvi la tua vita Strumenti e metodi per star bene con noi stessi e con gli altri
Webinar, corsi, counseling, counseling on line, video, podcast, audiobook, ebook

Immagine - Comunicare per essere® podcast Comunicare per essere® podcast
Un podcast dedicato alla comunicazione e
alle relazioni interpersonali, in ogni ambito
della nostra vita
Tutte le puntate.
L'iscrizione è gratuita. Iscriviti immagine

Immagine - Miagrafologia.com, sito dedidcato alla grafologia Miagrafologia.com, la grafologia e le sue applicazioni
La consulenza grafologica in ambito giudiziario; relazioni, studio, lavoro; il gesto grafico.
Il counseling grafologico pedagogico evolutivo® per l'evoluzione e la formazione personale ad ogni età. Approfondimenti e focus.

Immagine - Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia  le risposte alle tue domande Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia le risposte alle tue domande
Consulenza astrologica on line sui punti fondamentali dell'oroscopo personale. Riflessioni e spunti per un percorso di crescita individuale
Un esperto a tua disposizione per sondare attraverso l'indagine astrologica l'universo che c'è dentro di te. Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Case e Pianeti, Segno di nascita e Ascendente: consulenza astrologica on line sull'oroscopo del tuo tema natale. Scopri i segreti della tua Carta del Cielo.
Immagine - MusicAstrologia - focalizza le tue energie, libera la tua forza interiore, rafforza il tuo equilibrio - vai al sito MusicAstrologia: libera la tua forza interiore
Astrologia, musica e archetipi universali, ritmi e melodie in sintonia con i simboli e i messaggi astrologici
Essere se stessi fino in fondo vuol dire avere il coraggio di guardarsi dentro. Karma, spirito, materia, pensiero, sono parole vuote se non permettiamo a noi stessi di conoscerci. Noi siamo più di quello che crediamo di essere. MusicAstrologia, lasciati ispirare.
Immagine - Informavideo, video professionali per il web - Vai al sito Informavideo®, video professionali informativi per il web
Video professionali per i professionisti e gli imprenditori, pensati per il web
Professionisti, imprenditori, organizzazioni: se la qualità e il valore dei tuoi servizi e dei tuoi prodotti è ciò che ti distingue, Informavideo è ciò che fa per te. Informa con un video breve, efficace, interessante.