Astrologia e percorso evolutivo

Comprendere e migliorare la propria vita attraverso
l'oroscopo personale e la consulenza astrologica
Immagine Attualità

Opinioni contro
di Annarosa Pacini


Immagine Ormai è boom. Mentre in altri Paesi è terminato tra l'indifferenza del pubblico, in Italia più di otto milioni di persone pendono dalle labbra, ma anche da altre parti del corpo, dei protagonisti di "Grande Fratello". Moda o mania?

Sesso: sarà questa la parola chiave, il fascino del morboso, che attrae i "fratelliani"? Oppure, semplice voyeurismo? O ancora, sarà il fascino del vicino/a della porta accanto? Mentre fior di esperti si affannano ad analizzare dati, alla ricerca di un utile comun denominatore, noi abbiamo pensato di cercare un approccio più semplice. Numericamente, certo meno significativo di una statistica, ma nei contenuti capace di riflettere le posizioni più estremiste, dei "pro", e dei "contro", il "Grande Fratello". Abbiamo cercato, e trovato, una persona che ritiene il programma il più bello, emozionante, coinvolgente che abbia mai visto. Ed una che lo trova la cosa più dequalificante, per l'essere umano, che ad oggi tv abbia messo in circolazione sulla Terra. E poi, due "posizioni intermedie". Vediamole.
"Io, 'drogata' di Grande Fratello"
Rappresenta l'utente tipo? Chissà. Donna, 33 anni, cultura media, - diploma di maturità commerciale -, sposata, senza figli, impiegata, mediamente soddisfatta della sua vita, pare. Si chiama Chiara.
"Ti dirò, ormai 'Grande Fratello' per me è più che un'abitudine, è una droga. Ho pure fatto l'abbonamento a 'Stream' per non perderli mai di vista. E quando mi viene sonno, me ne vado a letto, ma lascio una cassetta in registrazione. Ne ho comprate moltissime, le più lunghe che ho trovato".
Cos'è che ti attrae di più?
"Ma, non so, è la curiosità. Ti aspetti sempre che possa succedere qualcosa, e se poi tu non l'hai visto, ti dispiace. Per altri versi, ti sembra di vedere la tua vita, quello che capita lì sono cose normali, le cose che si dicono sono quelle che anche tu diresti. Ti schieri da una parte, dall'altra. Per me è diventato l'appuntamento più importante della giornata".
Scusa la domanda, volutamente provocatoria, ma non può dipendere dal fatto che magari la tua giornata sia vuota, cioè che la tua vita non sia per te soddisfacente, e quindi 'Grande Fratello' diventa una specie di 'surrogato' di vita?
"No, io sono soddisfatta, ho una vita normale, come tutti. Certo, se vincessi all'Enalotto sarebbe meglio, ma non sono per niente frustrata, se è questo che intendi dire. Mi piace, e basta. Come ai tifosi piace il calcio, o agli amanti del cinema i film".
Come definiresti i fans di 'Grande Fratello'?
"Non saprei, è uno spettacolo, come una telenovela. Forse sono quelli che amano le telenovele, i film tv a puntate, solo che questo è più bello, perché è più vero".
Perciò le scene di sesso non c'entrano niente, con la tua passione...
"Beh, mica sono di coccio. Il sesso ci sta bene, se non lo vedi lì, o ti guardi i film porno, o lo vedi finto nei film seri. È piuttosto eccitante, quelli fanno per davvero".
Credi davvero che facciano sul serio, e che non lo facciano solo per fare audience, e vincere? In fondo, Cristina ha già lavorato nello spettacolo, ha posato per una pubblicità, secondo 'Striscia'...
"Ma, secondo me non farebbero l'amore se non gli andasse. Se sono dei professionisti, sono bravi. Sennò, sono di quelli che gli piace. D'altronde, sono grandi e vaccinati".
Immagine Non credi che fare sesso sotto gli occhi di tutti sia un po' strano?
"No, per loro è normale, ormai non ci pensano più".
Cosa farai quando finirà?
"Soffrirò di astinenza, ne sentirò la mancanza. Non mi andrà più nemmeno di vedere un filmetto porno, una volta ogni tanto, e aspetterò che ne facciano un altro".
Perché, tu guardi i film porno?
"A volte".
Con tuo marito?
"No, con le amiche, si fa per divertirci, per scherzarci sopra. Se lo guardi con un uomo, cambia tutto, diventa una cosa sessuale".
Continui comunque ad essere convinta di sentirti appagata in ogni senso?
"Guarda che non c'è niente di strano. Se non sei una chierichetta, lo capisci anche tu!"
Nella posizione di intervistatrice, sono neutrale. Le domande servono per capire qualcosa di più. Pensi che sentirai la mancanza dei protagonisti, e se sì, di chi?
"Non lo so. Per ora, mi diverte il gruppo, più che le singole persone. Più in là non so. Sinceramente, non che mi interessi delle persone, anzi. Vedere Francesca nei programmi tv mi dà noia. Non è nessuno, che senso ha? Uno va in tv se sa fare qualcosa".
Tu ci saresti andata?
"Io ho da lavorare. Perdere il lavoro per un po' di milioni, non è una buona idea. Se poi non trovi lavoro in tv, i soldi dove li vai a prendere? Se fossi stata libera, che so, una decina di anni fa, forse sì".
Per quale motivo?
"Per farmi vedere, e dire al mondo come la penso sulle cose".
"Mi piace, ma"
Uomo, 24 anni, operaio, diploma di scuola superiore. Fidanzato. Si chiama Enzo.
"Io lo guardo, mi piace. Facciamo anche scommesse su chi verrà eliminato, tra amici".
Perché lo guardi?
"Così, per passare il tempo, quando mi capita".
È il tuo programma preferito?
"Certo che no, mica sono fissato. È un programma come un altro, mi piace come mi piace Zelig".
Quando finirà, che accadrà?
"Ci sarà un altro programma che mi piacerà. Mi piace, ma mica così tanto da condizionarmi la vita".
"Avvilente"
Donna, 32 anni, artigiana. Cultura superiore, laurea in Lingue e Letterature straniere. Sposata, senza figli. Si chiama Daniela.
"Io una puntata intera non l'ho mai vista. Soltanto qualche piccolo pezzo, la sera, su Canale 5, ed un paio di volte su Internet, forse tre…"
Come fai, allora, a dire che non ti piace?
"Guarda, fai un'analisi di cosa si tratta: prendono persone qualunque, perché non mi pare che ci siano persone dotate di chissà quale grande carisma, o saggezza da trasmettere, le mettono in una casa, chi resiste si vince un po' di milioni. E noi, che stiamo a guardarli, mentre vanno al gabinetto. Dimmi se ti sembra una cosa normale. Nella vita normale, che pensi di chi guarda altra gente che fa i suoi bisogni, o di chi fa l'amore in mezzo alla piazza? Certo non ne pensi bene. Voglio dire, la dignità della persona, dove la mettiamo? E il fatto che certi discorsi li sentono tutti... un'adolescente che sta crescendo, e trasformandosi in donna, che cosa deve pensare di una come Immagine Cristina, che si mette la dignità sotto i piedi, e sbava per uno come Pietro. Che, scusami, sarà anche carino - quella è una questione di gusti - ma non mi sembra brillare per personalità. Allora, perché li guardiamo? Perché siamo dei guardoni? Vuol dire allora che siamo strumentalizzati dalla tv, che la tv tira fuori il peggio di noi. Li guardiamo perché ci sembrano tanto delle brave persone? Sinceramente, chi corrisponde al mio ideale di brava persona, non fa l'amore in piscina. Nemmeno si trattasse di Selen. Concepisco chi lo fa per lavoro, un lavoro è un lavoro. Ma loro perché lo fanno, veramente? Per esibizionismo? A me viene un dubbio..."
Quale dubbio?
"Che sia tutto finto, studiato a tavolino. Dai, due che fanno l'amore come i conigli, dove gli capita, ma chi ci crede? E poi, fosse la prima volta. Ormai è risaputo che in tv sono pagati gli ospiti, i concorrenti, che quelli 'veri' sono sempre di meno. Perché dovrebbero essere veri questi? Se sono veri, allora proprio non mi piacciono come persone. Li trovo avvilenti. Non vorrei mai averli come amici. E poi, l'altra sera ho visto una ragazza, non so chi fosse, che diceva a Pietro di andare in bagno con la porta chiusa, e a questo sembrava normale. Magari a casa sua lo farà con la porta aperta, ma lì che vuol dire: o mancanza di rispetto, o provocazione, oppure ti manca proprio il senso delle cose, sei un incosciente".
Come avresti fatto il 'Grande Fratello'?
"Io non lo avrei fatto. Se proprio avessi dovuto, avrei cercato le persone con altri criteri. Persone che potevano arricchire il pubblico, dando messaggi positivi. Di un livello superiore, insomma. Magari ci sarebbe stato lo stesso il sesso, ma con altre basi. Mi sembra, così com'è, poco bello per i partecipanti, che davvero sono come oggetti, alla mercé di tutti, senza più dignità. E per chi guarda. Chi non può farne a meno, manca di qualcosa, nella sua vita".
Ad esempio?
"Io ho un amico che è diventato fissato, si scarica tutti i filmati da Internet. Ma ha problemi in casa, non va d'accordo con la moglie, dovevano anche divorziare. E come carattere, è un tipo chiuso, ha un modo strano di comunicare, sta sempre a guardare quello che fanno gli altri, fa solo critiche, è una persona negativa, insomma. Secondo me lui si immedesima, vive attraverso 'Grande Fratello' quello che non può vivere nella sua vita".
Concludendo..
"Concludendo, per me non è un problema, perché non lo guardo. Però, da un punto di vista etico e culturale, lo trovo una bruttura".
Un programma come un altro
Uomo, 40 anni, laureato, libero professionista. Sposato, con figli. Si chiama Stefano.
"Sì, mi è capitato di guardarlo".
Perché?
"Perché lo fanno in televisione, in ore in cui la guardo".
Che ne pensi?
"Penso che tutta questa attenzione sia eccessiva. È un programma come un altro, non ci vedo differenze, come guardare un film, o 'Ciao Darwin', può sempre capitare qualcosa di strano, se mi capita lo guardo, sennò no. Sono ragazzi semplici, simpatici, fanno cose normale. Certo, dura un po' troppo, so che in certi paesi alla fine non lo guardava più nessuno, vediamo che capiterà qui. Chi c'è andato, lo ha fatto, secondo me, per fare carriera nello spettacolo, come è capitato ai protagonisti di 'Grande Fratello' in Spagna o Germania. È il sogno di tutti. Loro sono andati lì, come le ragazze vanno a 'Miss Italia', o un comico va al 'Maurizio Costanzo'. Cambia la vetrina, ma la sostanza è sempre la stessa".


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito
Immagine - Emozioni e PNL, diventare padroni del nostro destino Counseling on line: risolvi i tuoi problemi, realizza la tua vita
Counseling grafologico pedagogico evolutivo®, per realizzare noi stessi al 100%. Metodo fondato dalla dr.ssa Annarosa Pacini
Avere successo e vivere con soddisfazione la tua vita dipende da te. Dalla coppia alla famiglia, dal lavoro allo studio: scopri come fare per avere la vita che vuoi. Disponibile anche in modalità on line via Skype.
Leggi le testimonianze di chi lo ha provato in prima persona

Immagine - Grafologia evolutiva®, evolvi la tua vita, vai al sito Grafologia evolutiva, evolvi la tua vita Strumenti e metodi per star bene con noi stessi e con gli altri
Webinar, corsi, counseling, counseling on line, video, podcast, audiobook, ebook

Immagine - Comunicare per essere® podcast Comunicare per essere® podcast
Un podcast dedicato alla comunicazione e
alle relazioni interpersonali, in ogni ambito
della nostra vita
Tutte le puntate.
L'iscrizione è gratuita. Iscriviti immagine

Immagine - Miagrafologia.com, sito dedidcato alla grafologia Miagrafologia.com, la grafologia e le sue applicazioni
La consulenza grafologica in ambito giudiziario; relazioni, studio, lavoro; il gesto grafico.
Il counseling grafologico pedagogico evolutivo® per l'evoluzione e la formazione personale ad ogni età. Approfondimenti e focus.

Immagine - Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia  le risposte alle tue domande Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia le risposte alle tue domande
Consulenza astrologica on line sui punti fondamentali dell'oroscopo personale. Riflessioni e spunti per un percorso di crescita individuale
Un esperto a tua disposizione per sondare attraverso l'indagine astrologica l'universo che c'è dentro di te. Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Case e Pianeti, Segno di nascita e Ascendente: consulenza astrologica on line sull'oroscopo del tuo tema natale. Scopri i segreti della tua Carta del Cielo.
Immagine - MusicAstrologia - focalizza le tue energie, libera la tua forza interiore, rafforza il tuo equilibrio - vai al sito MusicAstrologia: libera la tua forza interiore
Astrologia, musica e archetipi universali, ritmi e melodie in sintonia con i simboli e i messaggi astrologici
Essere se stessi fino in fondo vuol dire avere il coraggio di guardarsi dentro. Karma, spirito, materia, pensiero, sono parole vuote se non permettiamo a noi stessi di conoscerci. Noi siamo più di quello che crediamo di essere. MusicAstrologia, lasciati ispirare.
Immagine - Informavideo, video professionali per il web - Vai al sito Informavideo®, video professionali informativi per il web
Video professionali per i professionisti e gli imprenditori, pensati per il web
Professionisti, imprenditori, organizzazioni: se la qualità e il valore dei tuoi servizi e dei tuoi prodotti è ciò che ti distingue, Informavideo è ciò che fa per te. Informa con un video breve, efficace, interessante.