Astrologia e percorso evolutivo

Comprendere e migliorare la propria vita attraverso
l'oroscopo personale e la consulenza astrologica
Immagine Attualità

Opinioni contro
di Annarosa Pacini


"Donna dedita esclusivamente alla cura ed all'andamento della casa e della famiglia": esiste ancora questa donna, nel mondo reale, oltre che nella definizione di un vocabolario? È soddisfatta di sé, apprezzata dai suoi familiari, oppure è ormai una figura obsoleta, nelle famiglie sempre meno tradizionali che i tempi moderni stanno trasformando?

Esiste. Soddisfatta di sé, ma anche frustrata. Non sempre apprezzata, ha un ruolo fondamentale ed insostituibile in ogni famiglia, anche in quelle meno tradizionali.

Immagine Stefano, libero professionista, 32 anni, single "Io vivo ancora a casa con i miei genitori. Ci sto bene, ho la mia libertà. Per un po' ho lavorato fuori, ed ho vissuto da solo. E, diciamo, ho un po' rivalutato il ruolo di mia madre, nel senso che mi sono reso conto di come certe cose non siano per niente scontate: fatti da mangiare, lava i piatti, spazza, pulisci il bagno, stirati le camicie. Un'impresa. Vivere a casa, con la mamma che ti fa tutto, è un po' come stare in villeggiatura". Il 35 per cento degli intervistati ritiene il lavoro della casalinga importante, il 30 per cento, indispensabile, il 25 per cento utile, il 10 per cento superfluo.E, strano a dirsi, la maggioranza di questo 10 per cento, sono donne.

Immagine Elena, 41 anni, commerciante, sposata con figli "A me non è mai piaciuto molto fare le 'cose di casa'. Mia madre si alzava tutte le mattine alle 6, e tutti i giorni, dico, tutti, dava lo straccio e spolverava tutta la casa. Una volta alla settimana, tutte le settimane, puliva i vetri e sistemava i cassetti. Non aveva mai un attimo di sosta. Con tre figli, due maschi discoli, un marito che lavorava in banca, ed aveva bisogno dei vestiti sempre a posto, ben lavati, ben stirati. Non stava ferma nemmeno la domenica. Noi a messa con il babbo, lei a casa a cucinare. E guai a non pulire subito la cucina, guai ad andare a riposarsi se non aveva steso il bucato. Era una schiava. Una schiava senza paga, e senza ringraziamenti. Ancora oggi, quando ci ritroviamo per le feste, come Natale, i miei fratelli le danno degli ordini: manca il sale, prendi l'acqua. Mio marito, con me, non ci ha mai provato. Ai miei figli non manca niente, e non vivono in un immondezzaio. Ma io la domenica mattina dormo. E se torno a casa e sono stanca, ordino la pizza. E i piatti, li laviamo una volta per uno. E siccome lavoro, mi pago la donna delle pulizie. Ma sono sicura che farei lo stesso, anche se non lavorassi. Non è che non sopravvivo se su un mobile c'è un po' di polvere".

Immagine Enza, 58 anni, casalinga, sposata "Io credo che in una famiglia il ruolo della casalinga sia indispensabile. Noi siamo sempre stati una famiglia numerosa: e se non c'è chi prepara da mangiare, chi prepara i panni, chi pulisce, la vita si fa dura. Mia figlia dice che sono all'antica, ma vedo che anche lei fa lo stesso. A casa sua, è sempre pulito, anche se lei lavora. Per una donna è un onore, pensare alla famiglia. E per la casalinga, è il suo lavoro. Si lavora più di dieci ore al giorno: se ci dovessero pagare, le nostre famiglie, andrebbero fallite. Oggi una donna delle pulizie, che non cucina, e non sempre stira, prende anche quindicimila lire l'ora. Poi ci metta un cuoco, una baby-sitter: se non ci fossero le casalinghe, le famiglie andrebbero fallite". Tra le motivazioni maschili che riconoscono l'importanza del lavoro della casalinga, per il 30 per cento il bisogno di "essere accuditi", per il 25 per cento la mancanza di tempo per fare le cose da soli, mentre il 20 per cento si rifà agli usi ed alle abitudini ed il 15 per cento alle esigenze familiari. Non manca un 10 per cento che riconosce alla casalinga la corrispondenza con un ideale femmineo "giusto".

Immagine Alberto, 63 anni, pensionato, convivente "Mia madre era una donna di tipo tradizionale. Una donnina piccola, che non la sentivi mai, sempre dietro a te, a pulire, a spazzare. Una bravissima donna. Ma credo che sia stata davvero poco felice. Di suo non ha mai avuto nulla: ha sempre vissuto per il marito e per i figli, e quando questi hanno spiccato il volo, si è ritrovata sola. Non che non l'apprezzassi, ma credo che per certe donne fare la casalinga sia una consuetudine. Magari donne che lavorano, che arrivano a casa stanche, ma che non possono fare a meno di farlo. È una sorta di modello sociale. Che, secondo me, non è più indispensabile come una volta. La mia compagna ancora insegna. Io non sono bravissimo, ma almeno apparecchio, a volte cucino. Do anche lo straccio. Mio padre non lo avrebbe mai fatto. E non c'entra niente l'età: mio figlio ha trent'anni meno di me, ma è un tradizionalista come suo nonno. È una questione di testa".

Chiara, 20 anni, studentessa, single "Mia madre è una bravissima casalinga. È lei che manda avanti la famiglia: si occupa della casa, dei figli, dei conti in banca, della dichiarazione dei redditi. Una specie di tutto fare. E lo fa volentieri, e tutti noi lo apprezziamo molto. Sappiamo che valore ha. Forse è un po' diverso per mio fratello: secondo lui, le cose non le fa da solo perché non ha tempo, altrimenti non ci sarebbe bisogno che le facesse qualcun altro. Ma è una scusa. Non le fa, perché non gli piace, non le sa fare, e bene come la mamma non le fa nessuno".

Francesco, 40 anni, imprenditore, sposato "Per noi uomini, la casalinga è come la figura della mamma. L'uomo ha bisogno di essere accudito, un po' perché gli piace, un po' perché non è così bravo come le donne. Guardi quante donne di una certa età sole ed attive che vede in giro, e quanti uomini: di meno, perché un uomo, senza una donna che lo accudisce, si lascia andare. Certo, ci saranno le eccezioni. Ma confermano la regola".

Gianna, 48 anni, impiegata, sposata "Io credo che il ruolo della casalinga, in una famiglia, sia tutto. Però, non credo che sia un ruolo soltanto della donna. Io non trovo ridicoli quegli uomini che lavorano in casa, mentre le mogli lavorano fuori. Senza una persona in casa, che pensa alle faccende, e alle persone, la famiglia si sfascia. Chi l'ha detto che debba essere per forza una donna?".

L'assicurazione per le casalinghe,
contro i rischi della casa

Non ci si pensa mai, ma la maggior parte degli incidenti (più di tre milioni ogni anno), avviene tra le pareti domestiche. E le casalinghe, custodi deputate dei focolari, sono tra le categorie più a rischio. Ben venga, quindi, l'assicurazione obbligatoria, anche se c'è chi teme che si tratti di un balzello in più che, in cambio, garantirà poco, come poco pretende. Dal 1° gennaio del 2001 sarà una realtà la polizza INAIL per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici, che riguarda oltre sette milioni di persone, soprattutto donne. 25.000 lire all'anno, che dovranno obbligatoriamente versare tutte le persone tra i 18 ed 65 anni che si dedicano prevalentemente ad attività domestiche, nell'ambito della propria famiglia. Le persone assicurate hanno diritto ad una rendita mensile se colpite da infortuni che causano una riduzione di almeno il 33% della capacità lavorativa. La rendita è calcolata sulla base del salario minimo dei lavoratori dell'industria. Dall'assicurazione è escluso chi è già iscritto a forme previdenziali obbligatorie, mentre sarà assicurato gratuitamente chi ha un reddito personale inferiore ai nove milioni di lire, o viva in famiglie con reddito inferiore ai 18 milioni.


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito
Immagine - Emozioni e PNL, diventare padroni del nostro destino Counseling on line: risolvi i tuoi problemi, realizza la tua vita
Counseling grafologico pedagogico evolutivo®, per realizzare noi stessi al 100%. Metodo fondato dalla dr.ssa Annarosa Pacini
Avere successo e vivere con soddisfazione la tua vita dipende da te. Dalla coppia alla famiglia, dal lavoro allo studio: scopri come fare per avere la vita che vuoi. Disponibile anche in modalità on line via Skype.
Leggi le testimonianze di chi lo ha provato in prima persona

Immagine - Grafologia evolutiva®, evolvi la tua vita, vai al sito Grafologia evolutiva, evolvi la tua vita Strumenti e metodi per star bene con noi stessi e con gli altri
Webinar, corsi, counseling, counseling on line, video, podcast, audiobook, ebook

Immagine - Comunicare per essere® podcast Comunicare per essere® podcast
Un podcast dedicato alla comunicazione e
alle relazioni interpersonali, in ogni ambito
della nostra vita
Tutte le puntate.
L'iscrizione è gratuita. Iscriviti immagine

Immagine - Miagrafologia.com, sito dedidcato alla grafologia Miagrafologia.com, la grafologia e le sue applicazioni
La consulenza grafologica in ambito giudiziario; relazioni, studio, lavoro; il gesto grafico.
Il counseling grafologico pedagogico evolutivo® per l'evoluzione e la formazione personale ad ogni età. Approfondimenti e focus.

Immagine - Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia  le risposte alle tue domande Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia le risposte alle tue domande
Consulenza astrologica on line sui punti fondamentali dell'oroscopo personale. Riflessioni e spunti per un percorso di crescita individuale
Un esperto a tua disposizione per sondare attraverso l'indagine astrologica l'universo che c'è dentro di te. Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Case e Pianeti, Segno di nascita e Ascendente: consulenza astrologica on line sull'oroscopo del tuo tema natale. Scopri i segreti della tua Carta del Cielo.
Immagine - MusicAstrologia - focalizza le tue energie, libera la tua forza interiore, rafforza il tuo equilibrio - vai al sito MusicAstrologia: libera la tua forza interiore
Astrologia, musica e archetipi universali, ritmi e melodie in sintonia con i simboli e i messaggi astrologici
Essere se stessi fino in fondo vuol dire avere il coraggio di guardarsi dentro. Karma, spirito, materia, pensiero, sono parole vuote se non permettiamo a noi stessi di conoscerci. Noi siamo più di quello che crediamo di essere. MusicAstrologia, lasciati ispirare.
Immagine - Informavideo, video professionali per il web - Vai al sito Informavideo®, video professionali informativi per il web
Video professionali per i professionisti e gli imprenditori, pensati per il web
Professionisti, imprenditori, organizzazioni: se la qualità e il valore dei tuoi servizi e dei tuoi prodotti è ciò che ti distingue, Informavideo è ciò che fa per te. Informa con un video breve, efficace, interessante.