Astrologia e percorso evolutivo

Comprendere e migliorare la propria vita attraverso
l'oroscopo personale e la consulenza astrologica
Immagine Attualità

Titoli “spazzatura”: il rischio contagio per i fondi italiani

Immagine Si aggrava il quadro economico italiano. Il Paese si muove a scarto ridotto rispetto all’Europa, zavorrato anche da un debito pubblico più alto rispetto agli altri paesi.

Nel Dpef 2008-2011 si legge a chiare lettere: “la crescita sarà sostenuta dalla domanda interna, ed in particolare dai consumi privati, favoriti dalla graduale ripresa della fiducia”. Oggi lo scandalo dei mutui subprime suggerisce al governo una posizione di maggiore prudenza.
Secondo le stime dell’Eurispes, in Italia le ricadute dirette ed indirette della crisi finanziaria di agosto freneranno la crescita del Pil che, nel corso del 2007, non supererà l’1,7%.
Si tratterebbe di un calo dello 0,3% rispetto alle previsioni di crescita indicate nel Dpef, per le quali il Tesoro avrebbe già previsto una correzione dal 2% all’1,8%.
La diminuzione dei consumi, secondo l’Eurispes, influirà sul Prodotto interno lordo frenandolo con una ricaduta sui redditi delle famiglie di circa 3,3 miliardi di euro, pari a 160 euro per singolo nucleo. Ed inoltre sono da mettere in conto le perdite derivanti dal mancato rendimento atteso sulla base dell’investimento obbligazionario effettuato. La ricaduta negativa sul bilancio annuale, se anche si ipotizzano percentuali minime per queste operazioni, è calcolata in circa 140 euro per singolo nucleo.
Per settembre si profila una pesante ondata di rincari dei prodotti alimentari (da tre anni “realmente” superiori sui beni del paniere Istat) e sulle tariffe dei servizi pubblici, in particolare locali, ormai troppo spesso fuori controllo.
Un calo del settore costruzioni-immobiliare, il peso sui bilanci delle famiglie di caro mutui e di perdite per disimpegni da investimenti finanziari, costituiscono un combinato disposto per stimare una revisione dei target sul livello dei consumi nel secondo semestre del 2007.
La severa presa di posizione del Segretario generale della CISL, Raffaele Bonanni, sulle responsabilità delle agenzie di rating nella crisi dei muti subprime ha indotto l’Eurispes ad una riflessione sui pericoli imminenti con i quali anche l’economia italiana deve fare i conti.
In questi anni, lo sviluppo delle operazioni di cartolarizzazione ha generato un progressivo trasferimento dei rischi su un numero di operatori superiore anche al recente passato. Investitori ed istituzioni reclamano analisi attendibili degli enti regolatori sul ruolo svolto dalle agenzie di rating nell’individuare i rischi di investimento.
La vicenda dei pericoli legati all’esposizione sui titoli garantiti dal credito immobiliare ad elevato rischio, (i mutui subprime), ruota intorno ad un titolo di finanza strutturata di particolare complessità tecnica: il Cdo. L’acronimo identifica un’emissione di obbligazioni in tranche su ricartolarizzazioni dei mutui residenziali con rating dalla AAA alla B. Ogni Cdo può contenere titoli o esser contenuto da prodotti inseriti nelle quote di portafoglio di ogni investitore mondiale, non escluso gli italiani. È, infatti, ampio il parterre di clienti ai quali gli istituti di credito vendono prodotti con quote non secondarie di derivati.
A fronte di una quota di poco superiore al 50% che resta al sistema bancario, l’enorme percentuale restante dei derivati si distribuisce per un 19% ai gestori di fondi, il 18% ad assicurazioni, il 4% a fondi pensione. Poichè non esiste un mercato regolamentato, le percentuali salgono senza eccessivi controlli per quelli ad alto rischio. Nel caso dei fondi italiani la quota contenente derivati, più o meno “rischiosi”, può quindi salire intorno al 18%. Va da sé che un quinto del totale composto dal portafoglio di questi fondi è a rischio contagio, seppur indiretto, da bolla subprime. D’altronde, per i Cdo non è previsto obbligo di prospetto, e la loro complessa quanto opaca composizione mette spesso a dura prova la capacità d’analisi e di scelta di investitori anche sofisticati.
Il maggiore pericolo, secondo l’Eurispes, si annida nei comparti azionari aggressivi dei fondi negoziali e, precisamente, sulle quote di portafoglio con investimenti correlati a subprime Usa. Quindi, le linee aggressive nei profili d’investimento dei fondi pensione italiani non sono del tutto al riparo da sgradevoli sorprese, come le pur comprensibili vulgate rassicuratrici di banche ed istituzioni vorrebbero far credere ai lavoratori italiani.
Malgrado l’acqua gettata sul fuoco dalle associazioni di categoria, è possibile che nei fondi e nelle polizze di casa siano entrate per vie traverse titoli “spazzatura”.
Sono a rischio, secondo l’Eurispes, anche i bilanci delle imprese. Il livello di investimento delle aziende sui titoli derivati ha raggiunto ormai livelli di guardia.
Una percentuale significativa di bilanci delle aziende è costruita sulle previste “plusvalenze” di questi titoli. Ammonta, infatti, a ben quattro miliardi di euro la cifra calcolata dalla Banca d’Italia a fronte delle perdite subite da ben 40mila tra piccole e medie imprese a causa di investimenti sui titoli derivati. E di queste, il 70% è nel Nord Italia dove è più evoluta la gestione finanziaria delle imprese stesse.
Che fare? Dallo studio dell’Eurispes emerge che lo status semiufficiale delle agenzie ha narcotizzato, attraverso un falso senso di sicurezza, gli investitori. Tale status speciale ha protetto le agenzie dalla concorrenza a scapito della qualità del loro lavoro, tanto più che buona parte della committenza è rappresentata da banche che sfornano prodotti finanziari e non gli investitori. Sul fronte dei rimedi, è quanto meno auspicabile attenuare le asimmetrie di competenza tra le sofisticate tecniche dei prodotti finanziari complessi e gli strumenti adottati dalle autorità di controllo. Secondo l’Eurispes, esse vanno ulteriormente potenziate prevedendo interi nuovi dipartimenti di risk management. Sono comunque da evitare eccessivi irrigidimenti regolatori favorendo piuttosto un’apertura ad operatori indipendenti selezionati su solidi modelli reputazionali. Una soluzione severa per i conflitti di interesse è fondamentale per lo sviluppo della finanza strutturata, che basa le proprie fortune sull’imprescindibile imparzialità degli operatori.
In conclusione, l’Eurispes ritiene sia urgente incrementare la trasparenza del complesso sistema di informazioni finanziarie e la disponibilità di strumenti necessari a ottenerle.


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito
Immagine - Emozioni e PNL, diventare padroni del nostro destino Counseling on line: risolvi i tuoi problemi, realizza la tua vita
Counseling grafologico pedagogico evolutivo®, per realizzare noi stessi al 100%. Metodo fondato dalla dr.ssa Annarosa Pacini
Avere successo e vivere con soddisfazione la tua vita dipende da te. Dalla coppia alla famiglia, dal lavoro allo studio: scopri come fare per avere la vita che vuoi. Disponibile anche in modalità on line via Skype.
Leggi le testimonianze di chi lo ha provato in prima persona

Immagine - Grafologia evolutiva®, evolvi la tua vita, vai al sito Grafologia evolutiva, evolvi la tua vita Strumenti e metodi per star bene con noi stessi e con gli altri
Webinar, corsi, counseling, counseling on line, video, podcast, audiobook, ebook

Immagine - Comunicare per essere® podcast Comunicare per essere® podcast
Un podcast dedicato alla comunicazione e
alle relazioni interpersonali, in ogni ambito
della nostra vita
Tutte le puntate.
L'iscrizione è gratuita. Iscriviti immagine

Immagine - Miagrafologia.com, sito dedidcato alla grafologia Miagrafologia.com, la grafologia e le sue applicazioni
La consulenza grafologica in ambito giudiziario; relazioni, studio, lavoro; il gesto grafico.
Il counseling grafologico pedagogico evolutivo® per l'evoluzione e la formazione personale ad ogni età. Approfondimenti e focus.

Immagine - Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia  le risposte alle tue domande Amore, lavoro, famiglia: dall'astrologia le risposte alle tue domande
Consulenza astrologica on line sui punti fondamentali dell'oroscopo personale. Riflessioni e spunti per un percorso di crescita individuale
Un esperto a tua disposizione per sondare attraverso l'indagine astrologica l'universo che c'è dentro di te. Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Case e Pianeti, Segno di nascita e Ascendente: consulenza astrologica on line sull'oroscopo del tuo tema natale. Scopri i segreti della tua Carta del Cielo.
Immagine - MusicAstrologia - focalizza le tue energie, libera la tua forza interiore, rafforza il tuo equilibrio - vai al sito MusicAstrologia: libera la tua forza interiore
Astrologia, musica e archetipi universali, ritmi e melodie in sintonia con i simboli e i messaggi astrologici
Essere se stessi fino in fondo vuol dire avere il coraggio di guardarsi dentro. Karma, spirito, materia, pensiero, sono parole vuote se non permettiamo a noi stessi di conoscerci. Noi siamo più di quello che crediamo di essere. MusicAstrologia, lasciati ispirare.
Immagine - Informavideo, video professionali per il web - Vai al sito Informavideo®, video professionali informativi per il web
Video professionali per i professionisti e gli imprenditori, pensati per il web
Professionisti, imprenditori, organizzazioni: se la qualità e il valore dei tuoi servizi e dei tuoi prodotti è ciò che ti distingue, Informavideo è ciò che fa per te. Informa con un video breve, efficace, interessante.